#RusticoConGusto

MINI SOUFFLÈ
di cavolfiore giallo e pecorino


Vista la mia precedente versione - se ve la siete persa vi lascio la ricetta QUI - Ho voluto realizzare anche una versione speciale per coloro che vorrebbero far mangiare il cavolfiore. Questo frutto dell'orto che spesso viene odiato e bistrattato solo per il suo aspetto o - la maggior parte - per il suo gusto. Io lo adoro, in questo periodo lo faccio in tutte le maniere e in questa versione mi mancava. Però sono stato molto ma molto soddisfatto di questa idea in primis colorata e poi molto saporita. Quindi che ne dite vi insegno questo modo per far sì che il cavolfiore venga mangiato da tutti?

INGREDIENTI

1 Cavolfiore Giallo di Media Grandezza;
100 gr. di Pecorino Romano o Sardo;
2 Uova;
Sale q.b.
Pepe Nero q.b.
Pirottini in Cartone;
1/2 bustina di Bicarbonato;

PROCEDIMENTO

Per prima cosa occorre pulire e lavare il cavolfiore sotto l'acqua corrente, quindi eliminate le foglie esterne e le eventuali cimette non più belle. Quindi tagliate la base e ricavate delle piccoli porzioni. A questo punto potete scegliere il metodo di cottura: io ho scelto la cottura a vapore nel microonde, ma voi potete tranquillamente eseguire la classica a vapore in pentola oppure lessarlo in acqua. Ho scelto la cottura al vapore per far mantenere a questa verdura il suo colore e la sua consistenza e al microonde per abbreviare i tempi. Quindi una volta ricavate le mie cimette le ho disposte nel cestello, messo acqua a sufficienza. Potenza 700 watt per 10 minuti. Ed il cavolfiore è cotto. Lasciatelo leggermente raffreddare;
Quindi passate ora alle uova: separatele. Gli albumi montateli o con le fruste elettriche o a mano con un pizzico di sale, fino ad ottenere un composto a neve ferma, quindi passate ora a frullare il cavolfiore. Le cimette cotte al vapore i due tuorli ed il pecorino - volendo potete aggiungere anche delle spezie, però in questo caso andrebbe a coprire troppo il sapore snaturando il cavolfiore. Quindi frullate il tutto e unitelo ai tuorli - ovviamente aggiungete anche il mezzo cucchiaino di bicarbonato. 
Riempite i pirottini di carote - per dare maggiore colore ho usato quelli per muffin - e dopo averli riempiti batteteli leggermente livellarli ed eliminare l'eventuale aria, e via in forno. 180°C per circa 5 minuti. Quando saranno cotti e leggermente ambrati, spegnete il forno e, con lo sportello aperto, lasciateli raffreddare. Quando saranno a temperatura ambiente o tiepidi serviteli eventualmente potete accompagnarli a degli affettati oppure così in semplicità con un buon bianco frizzate per stuzzicare al meglio il palato;



Scrivi commento

Commenti: 0