Gnocchi Reali


Giovedì - E come da tradizione...Giovedì Gnocchi!
Questa volta però vi porto in tavola un'idea "Reale" - Non perchè sia estremamente difficile farla. Ma semplicemente perchè all'interno del sugo con la quale condiremo i nostri succosi e leggerissimi gnocchi ci sarà un "Re" - Se mi seguite sulla pagina di Facebook, qualche giorno fa i miei genitori mi hanno portato degli spelndidi Ovuli, uno dei miei funghi preferiti. Perfetto, dalle sfumature che vanno dal giallo all'arancione e da li mi sono lasciato ispirare, e ne è venuto fuori un capolavoro! Pronti con il vostro taccuino?


Ingredienti per gli Gnocchi di Ricotta:
100 gr. di Farina;
100 gr. di Semola Rimacinata;
100 gr. di Ricotta Fresca;
1 Uovo;
Noce moscata;
Sale q.b.
Timo Fresco;
Per il sugo di Ovuli:
Ovuli;
1 Scalogno;
50 gr. di Concentrato di Pomodoro;
Sale e Pepe q.b.


Procedimento
Per prima cosa realizzate gli gnocchi, nella precedente ricetta spiegavo come realizzarli: clicca qua per vedere la ricetta; Oppure ricapitoliamo. Mescolare la farina e la semola con la ricotta e l'uovo. Impastate leggermente fino ad ottenere un composto liscio ed omogeno. Create i vostri filoncini, grossi quanto un pollice e ricavate dei bocconcini di circa due dita. Passateli sui rebbi di una forchetta per creare le righe, in questo modo il sugo si legerà meglio. Disponeteli su un vassoio cosparso di semola e metteteli in frigo a riposare.
Scaldate dell'olio in un tegame, a questo punto occupatevi del sugo. Tritate finemente lo scalogno se volete con un po' di peperoncino fresco. E fatelo soffriggere a fuoco dolce, in modo da far uscire tutti i profumi essenziali. Nel mentre pulite gli ovuli passandoli con carta da cucina bagnata, tamponateli leggermente ed eliminate la base terrosa. Le gambe serviranno per fare un ottimo soffritto, quindi tagliatele a tocchettini e fatele soffriggere insieme allo scalogno.
Nel mentre fate scaldare dell'acqua in un tegame per far lessare gli gnocchi, fuoco alto e portatela a bollore. Quando anche le gambe avranno regalato profumo al sugo stemperate con un po' di concentrato di pomodoro e acqua di cottura, in modo da colorare leggermente il vostro sugo. Tagliate a tocchetti le cappelle - ma queste andranno inserite quasi alla fine. Quando l'acqua raggingerà il bollore, tuffatevi gli gnocchi, aggiungete un po' di olio d'oliva per evitare che si attacchino ed attendete la cottura. Bagnate un po' il sugo con acqua di cottura e quando gli gnocchi saranno a galla, nel sugo tuffate le cappelle degli ovuli tagliate a tocchetti e dopo di che unitevi gli gnocchi, spadellateli bene in modo che il sugo leghi con gli gnocchi - ricchi di amido favorirà la creazione di un sughetto eccellente! A fine cottura prima di servire sfogliate il timo e date ancora un ultima spadellata. Un buon rosso, anche se non lo prediligo, è il perfetto compagno d'avventure per questo gnocco...davvero gnocco!

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Bianca Accolti Gil (venerdì, 30 ottobre 2015 23:53)

    Buonissimo e appetitoso! Per quanto ne so, preferisco l'aglio allo scalogno per il sugo con gli ovuli, ma proverò! Comunque si dicono "gambi" e non gambe.....


    .

  • #2

    A Tavola con Willi (sabato, 31 ottobre 2015 03:59)

    Ciao Bianca,
    grazie mille per il commento, e soprattutto per la correzione - Effettivamente ho errato a scrivere, da figlio di fungaioli..mannaggia.
    Comunque è un piacere averti qua!