#luvertin

Gnocchi di Patate dolci con Lüvertin e Storione Affumicato


Un giovedì goloso ed equilibrato ma restando sempre nella semplicità e nel gusto della tradizione - tradizione data dalla parte vegetale del piatto. Un rampicante che si trova anche sui banchi dei mercati rionali, il luppolo selvatico da quella nota di più - in piemontese chiamato lüvertin si presenta con un fuso lungo e quasi legnoso e da foglie frastagliate a metà tra un ortica ed un asparagio selvatico saprà stupire i vostri commensali, pronti con le mani in pasta?

INGREDIENTI
Farina Bianca qb
1 Patata Dolce di Media grandezza
Noce Moscata
1 Mazzetto di Luvertin (Luppolo Selvatico)
Sale qb
2 conf. di Storione Affumicato 'DELUXE'
1 Spicchio d'Aglio
Olio d'oliva

PROCEDIMENTO
Occupatevi per prima cosa degli gnocchi: avvolgete la patata dolce nella pellicola per alimenti, potenza massima del microonde 5-7 minuti. Dopo di che tagliatela a metà e lasciatela leggermente raffreddare, passatela allo schiaccia patate, aggiustate come sapore: sale e noce moscata. Quindi unite la farina quanto basta per realizzare un panetto omogeneo e lavoratelo, realizzate quindi i vostri gnocchi: classico modo, realizzate dei "grissini" e da questo ricavate dei tocchi e quindi passateli sui rebbi di una forchetta - lo gnocco va passato. Quindi fate una passaggio nel freezer.
Successivamente occupatevi dei bruscandoli o lüvertin. Quindi preservate le foglie e la parte terminale, metteteli in ammollo e lavateli bene, quindi olio d'oliva in padella e aglio tagliato a metà e fate insaporire, quindi unite il luppolo - deve essere una cottura veloce per mantenere tutto il sapore e la croccantezza di questa erba spontanea.
Dopo di che lessate gli gnocchi portando a bollre un tegame con l'acqua, aggiungete un giro di olio d'oliva e procedete alla cottura, una volta che gli gnocchi vengono a galla attendete ancora qualche secondo dopo di che trasferite tutto nel tegame con i lüvertin e saltate il tutto, prima di impiattare aggiungere lo storione affumicato semplicemente strappato con le mani un giro di pepe a crudo e potete servire gli gnocchi e stupire i vostri commensali;



Scrivi commento

Commenti: 0