#sangiuseppe

Crêpe con Mortadella e Asparagi Bianchi


In questa giornata dove sui social spopolano le zeppole, noi del team #atavolaconwilli andiamo contro tendenza. Se penso a mio padre non mi viene in mente una zeppola, lui è proprio come questa crêpe dall'apparenza semplice da realizzare ma se non si regola bene l'impasto diventa ostica, e il ripieno è perfettamente azzeccato ed è per questo che la dedico a lui, quindi voi siete pronti con il vostro taccuino?

INGREDIENTI
80 g di Farina tipo '00'
130 ml di Latte
1 Uovo + 1 Tuorlo
Sale qb
Bicarbonato qb
Mortadella 
Asparagi Bianchi
Formaggio Spalmabile
Pepe Nero qb

PROCEDIMENTO
Per prima cosa ovviamente il composto per queste crespelle: io ho usato il bicchiere del frullatore ad immersione - uno perché graduato, e due perché poi di facile utilizzo quando si versa nella crepiera (che sarebbe la padella per le crepe) quindi unite la farina con il bicarbonato, il latte, l'uovo e il tuorlo. Mescolate bene il tutto - eventualmente con una frusta piccola - ottenendo così un composto liscio ed omogeneo. Fatela quindi riposare in frigo per circa una mezz'oretta.
In questo periodo di pausa occupatevi degli asparagi, dopo averli lavati e privati della parte finale, con un pela verdure eliminate la parte esterna e portate a bollore un tegame. Quindi lessateli per una decina di minuti - almeno fino a che non saranno morbidi - scolateli e fateli raffreddare. Nel mentre mettete sul fuoco la padella designata e fatevi sciogliere una noce di burro, quindi versate il composto lasciato riposare e nel mentre ruotate la padella in modo che tutta la miscela appena versata si sparga per tutta la superficie. Quando si formeranno le prime bolle con una spatola delicatamente fatela passare sotto la crespella e giratela cuocetela ancora per qualche minuto e togliete il tegame dal fuoco e procedete con le altre.
Quindi ora potete passare a farcire le crespelle e a dedicarvi alle persone che più amate: i papà; Quindi formaggio spalmabile alla base, qualche asparago che dopo la cottura è stato tagliato a metà se non in quattro e per finire lei la regina: la mortadella, adagiate qualche fetta e chiudete dando una forma o classica piegata in quattro oppure più verso la forma a cilindro, potete servirle così oppure fatte ancora gratinare con del formaggio per renderle leggermente croccanti volendo, insomma un primo piatto completo oppure una coccola da mangiare in compagnia dei propri figli...



Scrivi commento

Commenti: 0