#mercoledifrittata

Frittata con Spinaci, Pecorino e Noce Moscata


Come da tradizione nella mia famiglia il periodo che va dal 'mercoledì delle ceneri' a Pasqua il venerdì non si mangia carne - "ma oggi è mercoledì..." vi starete chiedendo, già perché oggi è il mercoledì delle ceneri, ed è un giorno dove, bisognerebbe fare digiuno, ma nella mia famiglia assumiamo verdura o pesce. E quindi mi sembrava giusto improntare anche #atavolaconwilli con questa chiave di tradizione con quel tocco di innovazione freschezza, e visto che i miei genitori sono appena tornati dalla Liguria con mimose, carciofi e spinaci, che ne dite se ci mettiamo all'opera?

INGREDIENTI
4 Uova di Media Grandezza (allevate a terra meglio)
Spinaci Freschi 
Pecorino qb 
Foglie di Menta
Noce Moscata abbondante
Sale
Olio d'Oliva

PROCEDIMENTO
Può sembrare banale fare una frittata, ma è tutta questione di...tempismo e fermezza. Comunque, portate a calore una padella con un giro di olio. Sbattete quindi le uova, aggiungete il pecorino grattugiato, il sale e la noce moscata. A parte - dopo aver lavato sotto l'acqua corrente, la parte vegetale: sul piano da lavoro tagliatela a striscioline. Sta a voi a quante foglie di menta usare. Unitevi gli spinaci e la menta nell'uovo sbattuto e mescolate bene in modo che tutto sia amalgamato. 
Verificate ora il calore dell'olio, e versatevi quindi il tutto distribuendo in modo omogeneo sia l'uovo che la parte vegetale, quindi coprite con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 8 minuti - date dei colpetti alla padella per distribuire bene il composto e per far sì che questa non si attacchi.
Trascorsi gli otto minuti, ma anche se sono dieci non fatevi problemi, adagiate un piatto di dimensione pari o superiore al diametro della vostra padella - facendo molta attenzione - giratela: dovete essere decisi nel fare questa operazione. Quando avrete la parte ancora da cuocere sul piatto fatela scivolare all'interno della padella e procedete per altri dieci minuti alla cottura, questa volta senza coperchio. Quando sarà pronta - ovviamente con una spatola sollevatela per vedere il bel colore bronzato, quindi trasferitela se volete su carta assorbente da cucina oppure tagliatela a spicchi pane ben caldo tostato eventualmente qualche fetta di mozzarella e potete concedervi una pausa ufficio golosa e perfetta per queste occasioni;



Scrivi commento

Commenti: 0