#GiovediGnocchi

Gnocchi alla Farina di Ceci e Passata di Pomodoro su Fonduta di Pecorino


Colore e azzardo, credo che siano i requisiti fondamentali per questa ricetta. Che giovedì sarebbe senza gnocchi? Anche se li mangerei tutti i giorni e soprattutto adoro sperimentare idee nuove e usare accostamenti di sapori curiosi e diversi dal solito. Perché non c'è cosa migliore che sperimentare e giocare in cucina, dopo tutto cucinare è quel bambino che si diverte, e come in questo caso ci si diverte anche con i colori non solo con i sapori, e quindi pronti per mettere le mani in pasta?

INGREDIENTI
100 g di Farina di Ceci
100 g di Semola Rimacianta
Passata di Pomodoro
Acqua qb
Pecorino Grattugiato
Latte qb
Foglie di Timo o Origano Fresco
Burro
Noce Moscata

PROCEDIMENTO
Per prima cosa in una ciotola unite farina di semola rimacinata e farina di ceci in parti uguali, dopo di che "sporcate" le due farine con la passata di pomodoro. Iniziate a dare una prima mescolata unendo così la passata di pomodoro, dopo di che iniziate ad aggiungere l'acqua - leggermente calda - aggiustate come sale, quindi trasferitevi sul piano da lavoro e continuate ad impastare ottenendo così un panetto omogeneo e liscio, lasciatelo riposare;
Da questo panetto, dopo averlo diviso a metà, ricavate dei lunghi "grissini" di circa un pollice - come spessore - dopo di che tagliate delle porzioni di circa due dita, quindi passate ogni tocco ottenuto sui rebbi di una forchetta. Lo gnocco deve essere sempre passato per assimilare meglio il sugo o la fonduta, come in questo cosa.
Procedete ora a grattugiare il pecorino in una ciotola, bagnate leggermente con del latte e aggiustate come pepe e noce moscata, fate scaldare del burro, quindi unite il pecorino grattugiato bagnato con del latte e continuate la cottura ottenendo così la fonduta, nel mentre portate a bollore un tegame con dell'acqua e aggiungete un cucchiaio di olio, quando il tegame bollirà, tuffate gli gnocchi. Quando questi verranno a galla lasciateli cuocere ancora per qualche minuti, trasferiteli nel tegame con la fonduta, unite il tutto e potete servire ai vostri commensali questi gnocchi, rustici ma saporiti - il tocco in più? Noce moscata grattugiata nella fonduta e foglie di origano fresco.



Scrivi commento

Commenti: 0