#LurisiaFamily

Polpo al Chinotto e Melagrana


Perché una bevanda di qualità deve solo accompagnare? E se questa facesse parte della ricetta, non è detto solo perché la troviamo sugli scaffali da sorseggiare questa non è adatta anche per dare quel tocco in più ad una ricetta. Questo è stato il pensiero quando mi è stato richiesto di ideare un'idea con il Chinotto LURISIA. Non è solo un soprammobile da fotografare o dentro ad un bicchiere , ma è parte dell'idea, e quindi pronti con il vostro taccuino?

INGREDIENTI
1 Polpo già cotto di Media Pezzatura;
Chinotto Lurisia;
Cavolo Cappuccio Viola;
Lattuga Romana;
1 Melograno;
Olio d'Oliva;
Aceto di Vino Bianco;
Aceto Balsamico;
Spicchi d'Aglio;
Sale;
Pepe;

PROCEDIMENTO
Parto dal presupposto che il polpo l'ho già acquistato cotto, ma se invece volete potete sceglierne uno da cuocere e procedere con il lessarlo in acqua, lasciarlo cuocere per cirica 20 minuti dopo di che spegnere il fuoco, coprirlo e lasciarlo raffreddare nella sua acqua completando così la cottura. Quindi tagliare il polpo a tocchi: i tentacoli cercate di lasciarli quanto più interi la parte restante tagliatela a tocchetti, quindi fate scaldare dell'olio d'oliva in un tegame con degli spicchi d'aglio, quando l'olio sarà ben aromatizzato unite al tegame il polpo e quasi subito aggiungete anche il chinotto un bicchiere è sufficiente.
Nel mentre affettate finemente sia il cavolo viola che la lattuga romana, entrambi eliminate le foglie esterne e con un coltello ben affilato ricavate delle striscioline sottili mettetele in acqua, aceto e ghiaccio. L'aceto renderà più vivace il colore del cavolo viola. Quindi scolatelo e conditelo, successivamente tagliate a metà (il taglio dovrà essere parallelo alle estremità) e con un grosso cucchiaio di legno battete sulla parte tonda tenendo una mano sotto la parte tagliata, date dei colpi forti in questo modo i chicchi del melograno si staccheranno alla perfezione senza far scendere anche la membrana bianca. 
Controllate nel mentre il tegame, ovviamente il chinotto si ridurrà abbracciando a meglio il polpo, procedete così alla cottura. Aggiustate come sale e come pepe e potete tranquillamente comporre il piatto: coppa pasta per dare anche una certa forma, insalata sul fondo, i vostri tentacoli ed una golosa pioggia di pepite rosse, un giro d'olio e di pepe a crudo e potete stupire i vostri commensali con questo piatto profumato e fresco, direi quasi estivo!



Scrivi commento

Commenti: 0