#CinderellasGnocchi

Cinderella's Gnocchi su Fonduta di Formaggio al latte di capra


Chi mi conosce bene sa che sono tra il folle e il sognatore, ma forse meglio così pensate se fossi stato ordinario. #ATavolaConWilli non sarebbe esistito. Quando penso agli gnocchi di zucca penso sempre a Cenerentola perchè vi starete chiedendo. Beh mi piace pensare che dopo la fine dell'incantesimo Cenerentola si è presa la sua "carrozza" tornata a zucca e che nelle cucine della casa della matrigna la cucinò realizzando dei coloratissimi e succosissimi gnocchi - sì sono pazzo, ma meglio pazzo che ordinario no? E quindi volete anche voi immergervi in questa favola? 

INGREDIENTI
1 Zucca Mini Kawaii Lady
150 g di Semola Rimacinata
Noce Moscata
Formaggio al Latte di Capra a Pasta Dura
Burro qb
Latte qb
Sale qb
Foglie di Salvia

PROCEDIMENTO
Per prima cosa: la zucca. Tagliatela a metà e ogni metà tagliatela ancora a spicchi. Ho scelto questa qualità, beh perché è del mio giardino. Quest'anno abbiamo piantato delle meravigliose piante di zucca e hanno dato dei frutti meravigliosi. Quindi dopo averla inquartata, mettetela in un contenitore con un po' di acqua sul fondo e chiudete. Mi raccomando che sia un coperchio con la valvola. Cottura in forno a microonde a 700 watt per circa 5 minuti. Quindi lasciatela intiepidire, quindi privatela la polpa e pulitela dai semi, schiacciatela e conditela con sale e noce moscata a piacere.
Aggiungete ora la semola rimacinata, non troppa perché l'impasto dovrà rimanere molto morbido, impastate prima nella ciotola poi quando sarà più compatto il tutto passatelo sul piano da lavoro spolverizzato dalla semola, impastate un paio di minuti dopo di che lasciate riposare l'impasto. Una volta che avrà raggiunto la temperatura ambiente ricavate due porzioni dall'impasto e da queste ricavate dei lunghi grissini. Con un tarocco o un coltello ben affilato ricavate dei tocchi grossi quanto due dita oppure potete anche realizzare delle chicche di circa un centimetro a voi la scelta. Passate ogni "cuscinetto" che avete ricavato sui rebbi di una forchetta - lo gnocco è godurioso se è passato così cattura meglio il sugo! Procedete fino ad aver esaurito tutto l'impasto, mi raccomando una volta pronti i gnocchi disponeteli su un vassoio con semola sul fondo e con l'aiuto di un tarocco girateli in modo che siano ben coperti e non si sciupino.
A questo punto due tegami sul fuoco: uno con acqua a sufficienza per lessare gli gnocchi, l'altra a fuoco dolce unitevi il burro facendolo sciogliere. Dopo di che grattugiate il formaggio al latte di capra e unitelo al burro fuso, stemperate il tutto con del latte e mescolate ottenendo così una crema liscia e omogenea. Quando il tegame dell'acqua avrà raggiunto bollore tuffate gli gnocchi e attendete che giungano a galla, dopo di che attendete ancora un due minuti e trasferiteli in una ciotola con dei fiocchi di burro e le foglie di salvia spezzettate con le mani oppure tritate al coltello, fate saltare gli gnocchi in modo che il burro li avvolga e potete completare il piatto: fonduta sul fondo (io ho scelto un cappello del prete, elegante!) i vostri gnocchi che con il loro arancione daranno un tocco pop e delle foglie di salvia a guarnire, se volete una grattugiata di noce moscata a crudo e potete stupire i vostri commensali con quest'idea...da favola!



Scrivi commento

Commenti: 0