#FondamentaliEQuali

Tacos di Polpo con Guacamole alla Cipolla Rossa


Avevo visto su Instagram la realizzazione di questi tacos in modo molto artigianale, e ne sono stato subito colpito che ho detto devo assolutamente rifarli. 
Perfetti per un aperitivo tra amici oppure anche solo per una coccola personale, questi tacos sapranno dare nuovo gusto all'aperitivo: senza nessuna lacrima; In quanto ho usato una cipolla già affettata, già lavata e pronta all'uso. Curiosi? Ecco l'idea!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 Tortilla di Mais di Media Dimensione
1 Polpo di Media Dimensione
1 Barattolo di 'Cipolla Rossa – FondamenTALI&QUALI'
1 Avocado;
Pomodrini qb
Sale
Pepe Nero
Olio d'Oliva
Succo di Limone
Olio di Semi d'Arachidi

PROCEDIMENTO

Per prima cosa realizzate una Guacamole saporita: Avocado tagliato a cubetti 'bagnato' con del succo di limone. Aggiungete la Cipolla Rossa 'FondamenTALI&QUALI' che è già pronta all'uso, senza nemmeno una lacrima, tagliate a tocchetti i pomodorini e con una forcehtta – aggiungendo dell'olio d'oliva – schiacciate il tutto ottenendo una pasta omogenena e corposa.
Mettete sul fuoco un tegame dai bordi alti con olio di semi a sufficenza per friggere ad immersione, dalle tortilla ricavate dei dischi di circa quattro dita di larghezza, quando l'olio sarà a calore. Ovviamente per verificarlo usate uno spiedo di legno, quando questo farà delle 'bolle' è pronto. Tuffate le tortilla fino a che non saranno ben dorate trasferitele su un mattarello di legno per dare la classica forma del tacos facendole raffreddare.

Occupatevi ora del polpo, tegame ben caldo – il polpo per comodità l'ho già preso cotto – ho ricavato i tentacoli e la parte della testa, quando il tegame sarà a temperatura tostate i tentacoli fino a che non saranno ben coloriti.

 

Quindi non resta che radunare i vostri commensali e assemblare i vostri tacos: Tacos croccante, Guacamole profumata e molto espressa e senza neanche una lacrima ed infine i tentacoli di polpo tostati, qualche birra e potete dichiarare la serata perfetta!


Scrivi commento

Commenti: 0