#GnocchiCurry

Gnocchi alla Polvere di Curry con Guanciale e Germogli di Pisello


Chi mi segue su Instagram sa bene del mio amore per gli gnocchi, ovviamente fatti in casa - e non per forza quelli tradizionali. Proprio come in questo caso: abbiamo concluso settimana scorsa con un profumato piatto di gnocchi e questa settimana - la prima dell'autunno - la iniziamo con un gustoso piatto di gnocchi che acquisiscono influenze orientali, per fare capolino nelle terre del Lazio con un gustoso pezzo della storia della cucina italiana. Quindi pronti a scendere in campo con una golosità?

INGREDIENTI

Polvere di Curry ' Theta Commerce'

200 gr di Semola Rimacinata

Acqua Calda qb

Guanciale qb

Germogli di Piselli Freschi ' FruttaWeb'

Sale qb

Olio d'Oliva

Pepe qb

PROCEDIMENTO
Unite la semole e la polvere di curry con l'acqua leggermente scaldata sul fuoco in un tegame, ma non deve essere troppo calda. Dopo di che una volta ottenuto un composto omogeneo e ben amalgamato lasciatelo leggermente riposare.
Quindi dopo aver spolverizzato la superficie con dell'altra semola ricavate delle porzioni, e da queste dei lunghi grissini. Quindi tocchetti di circa due centimetri e passateli sui rebbi di una forchetta, andate avanti fino ad aver esaurito l'impasto.
A parte tagliate il guanciale a striscioline, e in una padella bella calda fatelo rosolare, mettete sul fuoco anche un tegame con dell'acqua, e quando sarà a bollore tuffatevi prima i germogli di pisello. E fateli ammorbidire: una parte la userete per realizzare una crema e l'altra andrà unita al guanciale. Quindi lessate gli gnocchi - prima di tuffarli aggiungete un cucchiaio di olio d'oliva - quindi cuoceteli. Come detto prima metà dei germogli frullatela con olio d'oliva e acqua calda ottenendo una salsa liscia che darà corpo al piatto. Quando gli gnocchi saranno a galla, trasferiteli nel tegame del guanciale e fateli saltare, ultimate impiattando con la crema di germogli sul fondo e gli gnocchi sopra per ultimi guanciale e germogli arrostiti e insaporiti. Un giro di pepe alla fine per dare maggiore profumo e potete gustare una versione totalmente insolita dello gnocco; 



Scrivi commento

Commenti: 0