#SenzaUova

POLPETTE DI LENTICCHIE E MIGLIO
- SENZA UOVA -


Quando vi prende voglia di polpette ma volete magari qualcosa di diverso, lo stesso gustoso ma che appassiona tutti quanti i palati e magari volete realizzare non le solite polpette di carne - che ritengo la Polpetta con la 'P' maiuscola. 
Qualche giorno fa girovagavo su Instagram e tra le varie Stories una mi ha colpito, quella di Amelia Falco. Per chi non la conoscesse è la concorrente di Masterchef Italia 4, che recentemente ha iniziato una nuova avventura, e stavano impiattando queste polpette vegane e da lì mi si è subito accesa la lampadina ed ho voluto prendere l'ispirazione, perché è giusto dire le cose, e ho quindi realizzato la mia versione non usando uova e mettendo tutto il sapore, quindi mano ai taccuini!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

200 gr. di Lenticchie sgocciolate;
100 gr. di Miglio Soffiato;
Paprika affumicata q.b.
Pangrattato q.b.
1 Spicchio d'Aglio;
Lattuga per guarnire;
Olio di Semi d'Arachidi;
Sale e Pepe q.b.

PROCEDIMENTO
Tegame dai bordi alti sul fuoco con olio d'oliva e lo spicchio d'aglio schiacciato, dopo di che aggiungete le lenticchie sgocciolate e insaporitele con sale e pepe - volendo potete aggiungere un rametto di rosmarino. Fatele prima tostare dopo di che rabboccate con acqua e continuate la cottura fino a che non saranno morbide e si saranno sfaldate, trasferitele in una ciotola e riponete tutto in frigo. 
Nel mentre occupatevi del miglio soffiato, frullatelo insieme alla paprika ottenendo così una sorta di farina grossolana. Non dovrà essere troppo fine ovviamente. Tirate fuori dal frigo il composto di lenticchie che sarà ben freddo e iniziate a lavorarlo aggiungendo pangrattato e il composto di miglio e paprika, dovete ottenere un composto lavorabile ma non troppo sodo. Quindi con le mani leggermente bagnate andate a formare le polpette e passatele successivamente nel miglio e paprika per un maggiore gusto.
Olio ben caldo in un tegame e procedete alla cottura, ovviamente dovrete solo far tostare la "panatura" esterna visto che le lenticchie sono già cotte, procedete a cuocerle un po' alla volta per non far abbassare la temperatura dell'olio. Una volta che saranno ben ambrate passatele su carta assorbente da cucina e servitele. Io ho scelto di accompagnare ad un'insalata fresca oppure potete realizzare una maionese all'aceto balsamico eventualmente comunque qualcosa di fresco per bilanciare bene il piatto. 



Scrivi commento

Commenti: 0