#RusticoConGusto

CALAMARATA in brodo
con Ceci e rosmarino


Iniziamo ad avvertire l'autunno, e quindi ecco un'idea profumata e saporita per quando le giornate iniziano a diventare più fredde. Per quelle volte dove una coccola è necessaria oppure volete semplicemente "scaldare" la serata con un'idea rustica ma senza rinunciare al sapore di casa. Quindi direi che potete mettere mano al vostro taccuino e iniziare a prendere appunti, ma vedrete che non vi servirà molto, l'idea è banale ma ricca di sapore.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
200 gr. di Calamarata;
200 gr. di Ceci già scolati dall'acqua di vegetazione;
1 Costa di Sedano;
1 Carota;
1 Cipolla Rossa;
3 Spicchi d'Aglio;
Rosmarino q.b.
Olio d'Oliva q.b.
Sale q.b.
Pepe Nero q.b.

PROCEDIMENTO

Occupatevi per prima cosa del brodo. Acqua fredda in un tegame e inserite all'interno la costa di sedano, la carota e la cipolla - volendo potete aggiungere anche alloro, chiodi di garofano e una patata per renderlo più profumato. Però già con questa base ottenete un prodotto molto più gustoso. Quindi fate partire la cottura a fuoco dolce in modo che i sapori delle verdure possano infondersi nell'acqua.
A parte mettete un tegame dai bordi alti con un po' di olio d'oliva e gli spicchi d'aglio schiacciati. Quindi fate ben insaporire l'olio e dopo di che tuffatevi i ceci scolati dall'acqua di vegetazione - volendo potete scegliere anche quelli secchi ovviamente dovranno essere ammollati la sera prima. Ma siccome sono un 'pasticcione che cucina' e non chef uso i barbatrucchi per risparmiare tempo ma non rinunciare al gusto! 
Dopo aver tostato leggermente i ceci iniziare a bagnare con il brodo ottenuto, rabboccate fino a coprire leggermente i ceci. Aggiustate ovviamente come sale e pepe e aggiungete il rosmarino ad aghi - non tritatelo, serve solo per infondere sapore. Quando i ceci si saranno ammorbiditi aggiungete anche la calamarata e rabboccate il tutto con il brodo. La pasta verrà cotta in questo tegame che avrà il profumo dell'aglio e del rosmarino, dei ceci e del brodo vegetale. Procedete fino a che la pasta non sarà cotta, contate che con questa tecnica - quella della risottatura - la pasta cuocerà con più tempo di quella consigliata della scatola, ma comunque il tempo che avrete impiegato ne varrà la pena. Apparecchiate con delle ciotole capienti che potranno accogliere quest'idea rustica ma che sa di casa!



Scrivi commento

Commenti: 0