#ProfumoDelNord

fajitas nordiche


Ora iniziano le temperature perfette per organizzare le serate che più adoro, un paio di amici, il film giusto e ovviamente un ottima idea che accompagna. Semplice da realizzare ma che da un grande risultato non solo visivo ma anche di sapore. Pochi ingredienti, lavorati poco e bene possono dare un grande risultato pur essendo delle semplici Fajitas. Adoro il concetto che queste regalano ai commensali, il mangiare con le mani è un qualcosa che spezza la formalità e per una volta anche se ci si sporca la bocca meglio ancora, no? Quindi direi mano ai taccuini...

INGREDIENTI PER 4 FAJITAS
2 Piadine di Grande Dimensione;
1 Filetto di Trota Salmonata di circa 200 gr.
1 Finocchio di Media Grandezza;
Yogurt Greco circa 4 Cucchiai;
1 Cipolla Rossa di Tropea;
Barbetta del finocchio per guarnire;
Succo di Limone qualche cucchiaio;
Sale e Pepe q.b.

PROCEDIMENTO
Iniziate occupandovi della trota, dopo aver controllate ovviamente che non abbia più lische, insaporitela con olio d'oliva sale e pepe e dopo di che procedete alla cottura. io ho optato per una cottura al vapore nel microonde, non solo per velocità ma soprattutto perché lascia la carne bella soda e compatta. Quindi con la vaporiera per il microonde un paio di minuti a 650 watt. Ovviamente potete tranquillamente cuocerla a vapore nei cestelli di bamboo oppure in una vaporiera è solo per dare diverse consistenze alla vostra fajitas - se volete più sapore ovviamente potete insaporirla con paprika dolce o affumicata e cuocerla in padella con olio d'oliva in questo modo darete una consistenza diversa. Era solo per creare un'idea leggera ma con gusto. 
Nel mentre la vostra trota procede alla cottura occupatevi della parte croccante: i finocchi. Dopo aver eliminato quindi le parti esterne, con una mandolina o un'affettatrice oppure a mano ricavate delle fette molto sottili. Andate a fare prima un passaggio in acqua fredda e ghiaccio per renderle più croccanti e poi insaporitele con olio, sale e pepe. 
Stesso trattamento fatelo alle cipolle rosse di tropea: dopo averle pulite e private della prima pellicola esterna affettatele sottilmente e tuffatele in acqua e ghiaccio - volendo potete aggiungere qualche goccio di aceto, questo eliminerà il forte della cipolla rendendola ancora più croccante ma non facendole perdere il colore.
Per quanto riguarda il "piatto" dove appoggiare tutto quanto, dalle piadine ricavate due dischi con un coppapasta grande, il più grande che avete, ecco perché vi consiglio di prendere le piadine di formato grande, se ovviamente non sono molto flessibili fatele scaldare o in una padella o direttamente sulla fiamma del gas per ammorbidirle. 
Ultimo step: yogurt greco con succo di limone, sale, pepe e olio d'oliva. Una sorta di panna acida per dare la parte cremosa e speziata alla vostra fajitas. Una volta unita la parte acida vedrete che lo yogurt si rapprenderà perfettamente. Quindi a questo punto potete costruire la vostra fajitas, oppure portare in tavola tutti gli ingredienti e gli ospiti possono divertirsi a "montare" la propria delizia nordica a piacere. Scegliete un buon film e potete godervi una piccola coccola!



Scrivi commento

Commenti: 0