#CavadasPuffs

CAVADA'S PUFFS


Coloro che leggeranno il titolo sicuramente resteranno un po' in dubbio. L'idea che vi porto è nata guardando una video ricetta di Stefano CAVADA. Chi è Stefano CAVADA?  E' uno youtuber che fa video ricette e non solo. Altoatesino d.o.c. Stefano con la sua verve porta a conoscere il suo Trentino. E questa ricetta arriva proprio dal suo Canale Youtube (vi lascio il link qui) - Ideata per un brunch. La mia versione molto easy è stata pensata per una serata cinema a casa oppure un aperitivo in terrazzo con qualcosa di fresco da sorseggiare sono perfetti. E per quanti ne farete non saranno mai a sufficenza!

INGREDIENTI per 8 Cavada's Puffs
1 Rotolo di Pasta Sfoglia Rettangolare;
8 Uova + 1 Tuorlo per spennellare la sfoglia;
200 gr. di Prosciutto Crudo;
20 Asparagi;
Formaggio Stagionato o quello che preferite;
Sale q.b.
Pepe nero q.b.

PROCEDIMENTO

Per prima cosa occupatevi degli asparagi: dovete pulirli e con un pela verdure sbucciarli. Dopo di che dalla sfoglia rettangolare ricavate 8 rettangoli - quanto più possibile uniformi. eseguite un'incisione a pochi centimetri dal bord, ma non deve essere molto profonda - in alcuni mi è scappata la mano e l'ho direttamente tagliata - ma il risultato che dovete ottenere è una cornice, come se fosse un quadro. Bucherellate la parte centrale e spennellate con il tuorlo - volendo potete stemperarlo con un po' di latte - infornate per circa 7-8 minuti in modo da dare una prima cottura. 
Quando la sfoglia sarà leggermente dorata tirate fuori la teglia. Adagiatevi una fetta di prosciutto crudo - o due in base alla dimensione - i vostri asparagi, il formagio scelto - io ho scelto un formaggio tipo Briè per regolare la sapidità con quella punta di amaro. E come ultimo tocco su ogni sfoglia rompetevi un uovo. Infornate a 180°C per gli ultimi 5 minuti in modo che l'uovo raggiunga la cottura ma resti cremoso all'interno e il prosciutto diventi croccante e saporito. Se volete potete finire con un giro di sale nero per dare un maggiore effetto 'wow' lasciateli leggermente intiepidire e poi potete gustarvi il film o l'aperitivo o il brunch come il nostro Stefano. 



Scrivi commento

Commenti: 0