#ClassicaInnovazione

Parmigiana di Zucchini
Pistacchi, Scamorza e Pesto


🚨ANNUNCIO: Sicuramente i puristi avranno da ridire su questa ricetta. So bene che non è la classica parmigiana primo perché è fatta con gli zucchini e poi perché ho fatto diverse aggiunte che a mio avviso rendono ancora più gustoso un piatto che già di suo così è un ottimo biglietto da visita del gusto. Un po' più 'leggera' ma non per nulla priva di carattere anzi... E quindi, pronti con il vostro quaderno degli appunti?

INGREDIENTI x 4 MonoPorzioni

12 Zucchine chiare di media grandezza;
Pomodori Pelati in sala;
1 Scamorza;
1 Spicchio d'Aglio;
Foglie di Basilico sufficienti per fare il pesto;
Olio d'Oliva q.b.
Grana Padano q.b.
150 gr. di Pistacchi già sgusciati;
Sale q.b.
Pepe q.b.
1 pizzico di Zucchero (per la salsa)

PROCEDIMENTO

Per prima cosa occupatevi di realizzare la salsa di pomodoro e il pesto. Quindi fate scaldare dell'olio in un tegame con uno spicchio d'aglio schiacciato. Lasciate insaporire mentre con le mani - se ovviamente volete, ma è il metodo migliore - rompete i pelati. Schiacciateli bene ottenendo così un sugo più spesso e omogeneo. Aggiungeteli al tegame con l'olio insaporito dall'aglio - che dove togliere. Fuoco dolce, sale e pepe quanto basta e per regolare l'acidità un po' di zucchero. Coperchio sul tegame e lasciate cuocere.
Per quanto riguarda il pesto sarebbe meglio farlo al mortaio, comprendo bene che non tutti lo hanno quindi anche il mixer usato ad intervalli di pochi secondi alla volta per mantenere il colore delle foglie. Io ho il mortaio e quindi ho unito chicchi di sale grosso, foglie di basilico spezzettate a mano e grana padano grattugiato. A filo ho inserito l'olio e piano piano ho iniziato a pestare il tutto ottenendo una crema profumata, corposa, vellutata - praticamente era già buona così. 🤣 scherzi a parte dove ottenere un risultato quanto più perfetto - non ho inserito i pinoli perché nel pesto non mi piacciono molto, ma voi potete tranquillamente inserirli. 
Quindi con queste due preparazioni già realizzate potete occuparvi degli zucchini. Eliminate le parti finali e con una mandolina - facendo molta attenzione - ricavate delle fette pressa poco tutte uguali. Oppure potete tagliarle a rondelle ma sarà poi difficile grigliarle, già non le farà fritte ma alla griglia in questo modo le facciamo più "leggere" ma allo stesso modo saporito.
Griglia ben calda, ungete ogni fetta di zucchino ottenuta con l'olio e fatela grigliare fino a che non avranno le classiche 'righe' che daranno maggiore sapore al tutto. Continuate fino a che non avrete grigliato tutte le fette, è un lavoro lungo e ci vuole pazienza ma verrà ripagata questa pazienza. 
A questo punto non resta che tritare i pistacchi per dare una parte croccante - ricordate sempre che in un piatto vanno stimolate tutte le sensazioni. Quindi tritati i pistacchi potete comporre le vostre porzioni: fondo di passata di pomodoro gli zucchini, una fetta di scamorza, il pesto e i pistacchi. E via via proseguite così fino ad arrivare alla cima dove concluderete con salsa di pomodoro, pistacchi e pesto. Realizzate tutte quanto le vostre cocotè e infornate a grill per dare l'ultimo tocco rustico a questo evergreen della cucina. Lasciatele leggermente raffreddare e servitele con una buona birra rossa leggermente amara valorizzerà ancora di più il piatto. 



Commenti: 2
  • #2

    A TAVOLA CON WILLI (sabato, 01 aprile 2017 15:16)

    Ciao Germano, grazie per il commento - E no, non lo sono. Faccio cucina e sono blogger ma non vuol dire che sia gay. Comunque spero che tu possa trovare interessanti le mie ricette!

  • #1

    Germano (giovedì, 30 marzo 2017 12:35)

    Ciao,

    ti leggo sempre.
    Posso sapere se sei gay?
    Mi piace tanto come scrivi...