#DivanoFuudly

La finale di Masterchef 6 seduti sul #DivanoFuudly


Ma what is #DivanoFuudly? 🛋

#DivanoFuudly è ormai diventato un acronimo di amicizia e passione per il food. E' un divano con posti infiniti per tutti coloro che vogliono interagire sui social. E' una condizione fondamentale per dire la propria guardando uno dei talent più caldi del momento. Durante il periodo di Masterchef, BakeOff e altri show culinari orde di twittatori si trovano virtualmente nella stessa stanza a commentare condividere opinioni o solo fare un saluto. Ed è così che è nato l'hashtag #DivanoFuudly diventando per ben due anni un trend-topic (ovvero un argomento del momento) in occasione della finale di Masterchef raggiungendo numeri come quasi 4000 tweet in una sola serata. E per chi ben mi conosce e segue #DivanoFuudly è una parte del grande progetto social di FUUDLY - ovvero il facebook del cibo. Una piattaforma dove chef, blogger e appassionati di cucina condividono le proprie ricette, i propri momenti con il cibo e con il vino all'insegna del mangiare e bere bene.

Milano è sempre Milano


E così in un caldo Giovedì di marzo - uno dei primi caldi - questo pasticcione con la sua carica si butta in autostrada e raggiunge il capoluogo lombardo. Ammetto che guidare per Milano non mi mancava per nulla, però sei lì una foto col Duomo non vuoi fartela. Al di la degli scherzi, Milano era il punto di ritrovo per la serata una location spaziale e meravigliosa: l'ACCADEMIA DEL PANINO ITALIANO - Nella zona industriale di milano a pochi passi dal duomo si erge questa struttura incredibile dagli spazi quasi infiniti.




FACCE DA FUUDLY 🤳


SI COMINCIA LA SERATA...

Trucco e parrucco terminato. Batterie extra per gli smartphone quasi un requisito d'obbligo. Pollici ben allenati a twittare e commentare con battute al vetriolo le vicende dei tre finalisti della sesta edizione di Masterchef e si può iniziare la serata. Ad accogliere i Fuudlers - ovvero coloro che fanno parte della grande famiglia della piatta forma FUUDLY, lo staff di questo mondo gustoso che nel 'dietro le quinte' ha lavorato per molti giorni per rendere perfetta questa serata e per far sì che, grazie ai nostri occhi di invitati possiamo condividere con i nostri lettori, fans e conoscenti quanto questi occhi hanno visto. E i miei hanno potuto vedere quella luce che sa di 'ok ce l'abbiamo fatta, l'anno scorso era top quest'anno ancora di più' - sorrisi che si accendevano quando dal portone d'ingresso varcava un nuovo invitato. Insomma perfetti padroni di casa.

Ovviamente prima di iniziare a vedere la finale, vuoi non farlo un brindisi? E quindi calici alla mano, e visto che con la maggior parte era quasi un anno che non ci si vedeva, si brinda e si sorride alla serata. Gentilmente offerta dal Birrificio BALADIN - un'ottima e ricca selezione di birre per tutti i gusti e tutti i palati. E poi ovviamente essendo all'Accademia del Panino il banchetto poteva non essere composto dai più buoni e meravigliosi panini? #MaAncheNo (tanto per rimanere in tema di hashtag) - Il modo migliore per fare conoscenza con i nuovi volti, che a rispetto dell'anno precedente erano davvero tanti, ma soprattutto il modo migliore per fare selfie d'autore e immortale ciò che per un foodblogger è fondamentale: il buon cibo e il buon bere! L'amicizia è alla base di tutto, la voglia di trovarsi e soprattutto il ripagare tutto lo sforzo fatto dal Fuudly team che ci hanno offerto tutto questo per passare al meglio la finale.


E' ANCHE QUESTIONE DI EX...

La cosa bella di queste serate, è sì condividere con nuove persone la propria passione o magari condividere lo stesso personaggio nella cucina di Masterchef per il quale, o la quale, si fa il tifo. Ma incontrare chi è stato nelle cucine, ha sudato, ha pianto e si è divertito. Gli Ex-Concorrenti!
Poter conoscere chi ha veramente varcato quella cucina, poter vedere dal vero finalmente coloro che magari hai sempre visto tramite video e ritrovare chi hai già conosciuto l'anno precedente e vedere che si ricordano ancora di te è la cosa più bella. E quindi ritrovare persone come VIOLA BERTI - concorrente della quarta edizione - e soprattutto sentirti dire 'Ho seguito tutta la storia della tua nuova casa...' ecco questa è la magia di Fuudly.
Ma non solo quest'anno alla serata finale due new-entry della scorsa edizione, la quinta. ALICE PASQUATO bionda e Varesina doc. E la Toscana RUBINA ROVINI, entrambe molto cariche di energia. Hanno difeso il loro posto con le unghie e con i denti ma sarà destino o stanchezza hanno dovuto abbandonare la cucina prima di raggiungere il podio. E devo essere sincero l'emozione di vedere chi hai tifato dal vivo è sempre grande, poi realizzi che loro sono persone normali, alle quali sono state date possibilità importanti e che le stanno giocando a pieno. 


🎞SILENZIO IN SALA 'IT'S SHOWTIME' 📽

Dopo aver rifocillato lo stomaco e lo spirito è tempo di mettere mano alle tastiere e azionare il multi-tasking. Un occhio alla finale e l'altro allo smartphone. Cerimoniere della serata il mitico MARCO, che con la sua verve che nemmeno Enrico Papi ha da il via alla serata ringraziando di cuore lo staff dell'Accademia Panino Italiano per la grande possibilità che ci ha donato, spazi così veramente bisognerebbe averli tutti i giorni. Il grande lavoro e la grande esperienza che possono offrire è davvero un bene. Ma giù le luci e su il sipario la finale ha inizio. Tra commenti a voce e alta e via tastiera la serata della finale è ormai un vero e proprio attimo di condivisione, anche se la scelta del vincitore è già stata fatta mesi prima, vivere la proclamazione è davvero qualcosa di 'ansioso' le scelte di un concorrente ad usare quell'ingrediente al posto di un altro. il titolo dato ad un piatto nel menù che i tre finalisti hanno dovuto affrontare - eh già il colpo di scena di quest'anno è stato far passare tutti e tre i finalisti alla finale per il titolo. E credo che il momento più bello sia stata la proclamazione quando all'urlo 'Valerio' fatto da Cracco e seguito il nostro urlo in sala per la sua vittoria. Sono questi i piccoli attimi che rendono felici, non serve avere tanto. Ma poter condividere la propria ricchezza, piccola o grande che sia, con persone che ti hanno fatto stare bene.


🍰LA TORTA E IL TWEET DI ANTONINO

Come qualsiasi serata che si rispetti, non può finire senza un dolce. E noi avevamo un SuperDolce anzi due. Come l'anno scorso ormai è consolidato che il top della torta deve avere Antonino, è ormai un po' il nostro santo protettore 🤣
Lui che con le sue pacche fa fallire i chiropratici, perché ti mette a posto la cervicale in un lampo. Antonino è ormai uno di noi. Nei suoi tweet usa l'hashtag #DivanoFuudly e ovviamente non vuoi renderlo partecipe di questa opera d'arte che oltre ad essere bella era pure buona. E di risposta, quale grande uomo che è. Perché sarà pure chef stellato ma resta una grande persona - molto social, ho avuto modo di parlare con lui ed è di una grande umanità. La sua risposta è stato per me l'epic tweet della serata, seguiti dalle opere dell'ormai celebre LELE ANGELI, che vi consiglio di seguire - 


E INSOMMA UN GRAZIE A... 🙏

A tutto lo staff di Fuudly, che come già detto ha passato giornate e giornate a dedicare tempo e forza fisica per organizzare nei minimi dettagli tutto questo. Un grazie sincero a chi ha partecipato alla serata, ritrovarli dopo un anno è stato bellissimo perché si è da subito creata quella complicità e amicizia che ti lega anche se non li vedi tutti i giorni. E grazie anche all'Accademia Panino Italiano che ha reso possibile l'esito della serata e per avermi fatto conoscere un posto stupendo e meraviglioso. E al Birrificio BALADIN per averci dato la possibilità di gustare l'ottimo prodotto e ne sono felice da Piemontese visto che entrambi siamo nati a poca distanza l'uno dall'altro. E quindi non mi resta che dirvi #StayHungry #StayFuudly



Scrivi commento

Commenti: 0