#ClassicoRivisitato

Polpo e Patate...Viola


E in questa giornata dove l'amore sboccia come un tulipano al sole, ecco che sboccia anche la mia nuova ricetta. Un classico, ma basta sostituire un ingrediente per renderla unica e altrettanto gustosa!

Pochi elementi per un grande successo e un buon antipasto da proporre eventualmente per una cena a due, che ne dite? Quindi munitevi di carta e penna e....polpo 🐙

INGREDIENTI
1 Polpo di Media Grandezza;
200 gr. di Patate Viola;
Olio d'Oliva;
Scorza di Limone;
Foglie di Salvia;
Sale e Pepe Bianco q.b.

PROCEDIMENTO
Occupatevi per prima cosa del Polpo. Quindi, ovviamente, mettete una pentola dai bordi alti con acqua - già salata - e portatela a bollore. Quando questa bollirà dovete prendere il polpo e fare in questo modo: per tre volte immergetelo nell'acqua in pieno bollore, questo perchè? Arriccerà i tentacoli rendendolo molto più bello. Questo #Barbatrucco me l'ha insegnato la suocera di mio fratello, Napoletana DOC, chi meglio di loro? Quindi a 10 minuti dall'ebollizione immergetelo e lasciatelo cuocere a fuoco dolce o addirittura spegnete il fuoco da sotto il tegame, ovviamente copritelo con un coperchio. E lasciatelo lì, spegnete poi la fiamma e lasciatelo raggiungere la temperatura ambiente. 
Altro step: le patate viole. Ho voluto cambiare tipo di patata per dare un po' di innovazione, ormai questo tipo si trova facilmente in tutti i supermercati e anche mercati - io addirittura le ho coltivate e mi hanno dato grande soddisfazione. Pelatele e tuffatele in un tegame con acqua già salata e foglie di salvia per dare un profumo diverso. La patata viola ha il sapore della castagna e trovo che con la salvia si sposi perfettamente. Controllate la cottura che ovviamente non dovrà essere ne troppo soda ma nemmeno spappolata. Lasciate quindi raffreddare.
Togliete ora il polpo - ormai arrivato a temperatura ambiente - dal proprio liquido, è questo il trucco per tenerlo morbido e per tenere la pelle attaccata. Tagliatelo in bocconcini e fate la stessa cosa per le patate. Unite il tutto in una ciotola e condite con olio d'oliva e scorza di limone, e se volete qualche foglia di salvia. Un giro di pepe bianco e sale come ultimo tocco. Servitelo dandogli una forma con l'aiuto di un coppa pasta, mettete delle bollicine al fresco e potete aprire una cena di san valentino alla perfezione, che poi san valentino è tutto l'anno, per questo io in questa giornata apprezzo san...giovese o san...daniele 🤣 - Scherzi a parte è un ottima idea per stupire!



Scrivi commento

Commenti: 0