#GiovediGnocchi


Gnocchi di Zucca,

su Fonduta di Grana e
Polvere di Porcini


Che Giovedì sarebbe senza gnocchi? Credo che dovrebbero realizzare delle magliette con questo slogan - mh appunto mentale <Magliette. Slogan. Gnocchi> Tornando seri. Oggi vi porto un'idea molto adatta al freddo che sta accompagnando questi giorni. Semplice, come sempre del resto, ma con un grande carattere e trovo che il tocco in più questa ricetta lo regala a chiunque l'assaggi, l'avevo pensata per una serata dove il freddo era ancora agli inizi ed ha riscosso molto successo e quindi direi che è l'ora di condividerla con voi, quindi mano ai vostri taccuini e si parte!

INGREDIENTI per gli Gnocchi

Polpa di Zucca già cotta in forno;
1 Patata Lessa;
1 Uovo;
200 gr. di Farina Bianca;
Sale q.b.
Per la fonduta di Grana
150 gr. di Grana Padano;
50 gr. di Burro;
Latte a temperatura ambiente q.b.
Sale q.b.

Per decorare
Funghi Secchi q.b.

PROCEDIMENTO
Per prima cosa, ovviamente, occupatevi degli gnocchi. Ho scelto una combinazione di farina, patate, uova e zucca in modo da renderli morbidi essendo che la zucca è già ostica da lavorare così. La cottura in forno per la zucca è consigliata perché essendo liquida in questo modo andate ad asciugarla leggermente. Quindi forno caldo, zucca avvolta dalla stagnola un po' di sale e olio e via per mezzoretta. Una volta raffreddata unitela, in una boule, alla patata - già lessata anche questa - incorporate la farina. Il peso è indicativo dipende da quanto umide saranno le verdure. Aggiungete l'uovo per dare compattezza al tutto e lavorate il vostro composto fino ad ottenere un panetto omogeno, liscio e lavorabile. Lasciatelo riposare un attimo e potete mettervi a realizzare gli gnocchi.
Dall'impasto ottenuto ricavate dei "grissini" e quindi tagliate dei tocchi di circa tre dita, come larghezza. Ognuno di questo dovrà essere poi passato sui rebbi di una forchetta. Lo gnocco va passato perché così acquista ancora di più il sugo. Disponete gli gnocchi su una teglietta spolverizzata di farina e lasciateli riposare in frigo.
Nel mentre che i vostri gnocchi risposano, occupatevi della decorazione. Prendete i funghi secchi e frullateli finemente nel mixer ottenendo quasi come un sale aromatico da usare come tocco finale sulla carne o sulla pasta.
A questo punto potete far lessare gli gnocchi, mettete sul fuoco un tegame con acqua e sale e portate ad ebollizzione, quindi tuffateli con un cucchiaio di olio in modo che non si attacchino, nel mentre occupatevi ora della fonduta di grana padano. Fate scogliere il burro in un tegame - stesso procedimento della besciamella. Aggiungete a questo punto il latte, a temperatura ambiente o caldo, e il grana - non comprate quello già grattugiato. Ma con pazienza prendete un tocco di grana e con la grattugia dai che raspa create il vostro grattugiato. Incoporatelo al composto e mescolate, stando attenti a non realizzare dei grumi. Potete quindi procedere ad impiattare se gli gnocchi sono pronti: un po' di fonduta sul fondo del piatto. Qualche gnocchi che in cottura avrà preso un bel colore invitante. E come ultimo tocco una spolverizzata di porcini secchi per dare aroma e per accrescere calore al piatto. Un buon rosso di carattere potete godervi il vostro #GiovedìGnocchi.



Scrivi commento

Commenti: 0