#QuelToccoInPiu

Torta Rovesciata al Platano


Udite, udite - Un dolce. Eh già, vista la mia ultima visita Toscana, chi segue i miei profili social ha seguito (in diretta e no) tutte le avventure.
E tra queste c'è stato anche un lungo apprendimento di dolci, con la mia professoressa personale: La Mery; Al di la degli scherzi mi ha saputo seguire nei passaggi fondamentali per realizzare ben due idee dolci. E sapete bene che non mi riesco a trattenere così appena arrivato a casa ho subito voluto sperimentare la tecnica della "Torta Rovesciata" - e posso assicurare che se ci sono riuscito io, tutti possono farlo. L'idea che avevo realizzato era con l'ananas, ma visto che i miei genitori per "festeggiare" il rientro mi hanno regalato un paio di cosette, tra le quali un platano...<plin> lampadina che si accende e mani in pasta. Devo ammettere che è stato al quanto soddisfacente sfornare questa "piccolina" utile per ogni colazione o semplicemente per una pausa caffè gustosa. Quindi pronti con carta, penna e caramello?

INGREDIENTI
105 gr. di Farina Bianca Tipo "'00";
95 gr. di Fecola di Patate;
2 Uova di Media Grandezza;
100 gr. di Zucchero Semolato;
1 Platano Maturo;
1 Vasetto di Yogurt (io ho scelto alla Banana, ma a vs. gusto)
Scorza di 1 Limone;
1 Bustina di Lievito per Dolci;
1 Pizzico di Sale;
Per la Glassa
120 gr. di Zucchero;
40 gr. di Burro;
30 gr. di Acqua

PROCEDIMENTO
Per prima cosa unite le due uova con lo zucchero, e con l'aiuto di una frusta mescolatele assieme fino ad ottenere un composto spugnoso e montato. Setacciate a questo punto le farine (farina bianca, fecola e lievito in polvere per dolci). E poco per volta uniteli alla ciotola contenente le uova sbattute con lo zucchero, e per ultimo il vasetto di yogurt, qua sta a vostro gusto la scelta dell'aroma. Potete tranquillamente scegliere uno yogurt bianco o alla vaniglia era solo per caratterizzare di più la torta. Mescolate molto bene tutti gli ingredienti, dovete ottenere un composto omogeneo e setoso, ultimo tocco: la scorza di limone - grattugiatela usando la grattugia lunga che taglia, dando così un contrasto fresco che darà quel "guizzo in più"
Quindi passate alla realizzazione della glassa - se volete potete realizzare un caramello se non vi aggrada la glassa. Fate fondere il burro (io ho scelto un burro salato per dare equilibrio di sapori) con l'acqua e dopo di che unitevi lo zucchero: Portate quindi quasi ad ebollizione. Nel mentre sbucciate il platano, a differenza della banana ha una buccia molto più dura. Con l'aiuto di una mandolina tagliatelo a fette non troppo sottili, ma nemmeno spesse. Controllate lo stato della glassa e versatela in una tortiera foderata di carta forno. Facendo molta attenzione adagiatevi le fette di platano e sopra di esse il contenuto che darà corpo alla torta. Infornate a 180°C per 35-quaranta minuti, funzione ventilata.
Una volta che la torta sarà cotta esternamente ed internamente (per farlo potete usare uno stecco di legno. Se questo uscirà pulito la torta sarà pronta) fatela raffreddare per qualche minuto dopo di che con molta attenzione rovesciatela su un tagliere o un piatto da portata, togliete la carta forno e vedrete che la glassa avrà reso la parte superiore come una "corazza" lasciando per morbida e gustosa tutta la torta. Una volta fredda tagliatela a cubotti, oppure a fette, io ho usato una tortiera rettangolare per comodità nel tagliare delle porzioni giuste, e potete servirla con un po' di gelato e una spolverizzata di cannella oppure così con un buon caffè!



Scrivi commento

Commenti: 0