#DaRistorante

Gnocchi di Patate Viola,
al Burro e 'Mimosa'


Si lo so...la mimosa non è di stagione, ma mi ero dimenticato di pubblicare questa ricetta pensata per la festa della donna. Ma che è sempre valida come idea per stupire i propri commensali. Fortunatamente le patate viola si trovano tranquillamente in qualsiasi mercato e supermercato, quindi tranquillamente potete riproporre ai vostri commensali quest'idea. Molto semplici ma di grande effetto - Diventeranno il vostro asso nella manica...della giacca da chef?

INGREDIENTI

300 gr. di Patate Viola;
250 gr. di Farina Bianca;
3 Uova;
Noce Moscata q.b.
Burro q.b.
Foglie di Salvia;
Sale e Pepe q.b.

PROCEDIMENTO
Per prima cosa lessate le patate viola - ovviamente dopo averle sbucciate. Volendo le potete tranquillamente cuocere a forno a microonde nell'apposita vaporiera. Controllate la cottura e quando queste saranno morbide schiacciatele ancora calde. Unitevi l'uovo o le due uova - in base alla patata viola. Incorporate farina quanto basta, aggiustate di sapore con il sale e la noce moscata e iniziate ad impastare per ottenere un panetto omogeneo e compatto. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare.
Nel mentre occupatevi di realizzare la vostra "mimosa" di uovo - Quindi fate scaldare un tegame con dell'acqua e quando sarà arrivato a bollore tuffatevi le uova per circa 8 minuti, passati i minuti necessari per renderlo sodo fate un passaggio in acqua fredda e lasciatelo raffreddare. 
A questo punto realizzate gli gnocchi: piano di lavoro leggermente infarinato, e dal vostro panetto che sarà di un bel viola vivace realizzate un grissino - dovrà avere più o meno la grossezza di un pollice, ricavate da questo delle porzioni di circa due dita, tagliateli e passate la parte tagliata sui rebbi di una forchetta per creare le classiche righe degli gnocchi, segno che contraddistingue lo gnocco, in questo modo raccoglierà meglio il sugo - anche se solamente del burro. Andate avanti fino ad esaurire l'impasto. Portate a bollore l'acqua che servirà per lessare gli gnocchi e quando bollirà tuffateli - sempre con un goccio di olio in modo che questi non si attacchino.
Quando avrete calato gli gnocchi nel tegame, in un altro fatevi sciogliere del burro - vedete voi quanto metterne - con delle foglie di salvia. Quando gli gnocchi verranno a galla attendete qualche minuto e dopo di che trasferiteli nella padella con il burro fuso e profumato. Fateli quindi saltare per abbracciare al meglio il sapore del burro e della salvia, e soprattutto per lucidarli e renderli gustosi. 
Ultimo step: dall'uovo sodo ricavate il tuorlo, impiattate gli gnocchi e usando un colino passate il rosso dell'uovo attraverso le maglie creerà una "pioggia" che ricorderà il pattern (la composizione) della mimosa, foglie di salva per decorare e dare maggiore profumo e potete servire questo primo che stupire anche i palati più esigenti!



Scrivi commento

Commenti: 0