#Elegante

Tortellacci Bicolore alla Ricotta
con Porcini Trifolati


Credo che sia una delle preparazioni che più mi rilassa. Fare la pasta fresca, non solo è una grande dote, ma ha un effetto "terapeutico" sentire come gli ingredienti separati se ben mescolati possono diventare qualcosa di unico e soprattutto sorprendente. E' diventata ormai la mia firma durante gli eventi #ChefInTour, i Tortellacci sono ormai entrati di diritto nel mio curriculum da Cuoco. E l'ultimo esperimento nato nelle mie cucine è un esperimento...bicolore - Perché anche l'occhio vuole la sua parte, quindi pronti con carta, penna e farina?

INGREDIENTI
300 gr. di Farina Bianca;
3 Uova;
Cacao in Polvere q.b.
150 gr. di Ricotta;
Funghi Porcini q.b.
Aglio (1 Spicchio)
Prezzemolo q.b.
Burro q.b.
Sale e Pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Occupatevi per prima cosa dell'impasto - essendo bicolore, dovete dividere la farina in due ciotole diverse. In una aggiungete ovviamente il cacao. Sbattete le uova e unite metà in una ciotola e metà nell'altra. Aggiustate come sale e iniziate ad impastare i due composto fino ad ottenere un risultato omogeneo e liscio. Avvolgete il tutto nella pellicola trasparente e lasciateli riposare.
A questo punto sulla spianatoia - o sul piano dove state lavorando - un po' di farina e iniziate a tirare la pasta, a mano oppure con la Nonna Papera. Ottenute le sfoglie tagliatele a strisce di circa tre dita, quindi alternatele: una bianca - una nera - una bianca... e così via fino al loro esaurimento. Passatele un paio di volte ancora in modo da creare una nuova sfoglia. 
Da questa potete quindi ricavare i vostri tortellacci: tagliate un quadrato disponete della ricotta - condita con un po' di sale e pepe - piegate l'estremità formando un triangolo. Pressate bene eliminando l'aria. Prendete una delle "punte" avvolgetela sul dito e quindi chiudete bene. Continuate così fino a che non avrete esaurito l'impasto, disponeteli su un vassoio o una teglia e lasicateli riposare - un piccolo cooktip: metteteli nel freezer per bloccare la forma specialmente d'estate la pasta tende a diventare "molle" più facilmente.
A questo punto occupatevi dei funghi: con un pezzo di carta umido puliteli - eliminando le impurità e tagliateli a tocchetti. Fate fondere del burro in un tegame e quando sarà fuso tuffatevi i funghi. Successivamente tritate il prezzemolo che darà quel tocco in più.
Portate a bollore un tegame con acqua e sale per cuocere i tortellacci e controllate la cottura dei funghi - se volete potete insaporire con un bicchiere di vino bianco. Aggiustate eventualmente come sale e come pepe. Quando l'acqua arriverà a bollore tuffatevi i cappellacci, con un cucchiaio di olio. In questo modo i tortellacci non si attaccheranno. Quindi quando saranno pronti scolateli all'interno della padella con i funghi, fateli insaporire un giro di prezzemolo e potete servire queste piccole meravigliose emozioni!



Scrivi commento

Commenti: 0