#TradizioneInnovazione

Pappa al Pomodoro,
in Cestino di Pasta Fillo e Crudo di Gambero


Senza tradizione non ci sarebbe innovazione. Quanto è vera quest'affermazione - E' questo è il caso di cui sto parlando. Un classico della tradizione Toscana, come la 'Pappa al Pomodoro'  in chiave totalmente innovativa e semplicemente gustosa. Ideale per quelle cene dove stupire è la parola d'ordine e dove soprattutto volete portare ai vostri commensali un'idea semplice ma che sappia soddisfare anche i palati più 'difficili'

 

INGREDIENTI
Pane Raffermo;
Passata di Pomodoro;
2 Spicchi d'Aglio;
Pasta Fillo q.b.

Foglie di Basilico q.b.
Olio d'Oliva;
150 gr. di Gamberi;
1 Limone di Media Grandezza;
Sale e Pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Per prima cosa occupatevi del 'Crudo di Gamberi': dopo averli privati della testa e del carapace fino alla coda, praticate un'incisione sul dorso ed eliminate quindi anche il budellino. Tagliate il gambero a tocchi e dopo di che battetelo fino ad ottenere la consistenza classica per un crudo. Create quindi un'emulsione con olio d'oliva, succo di limone, sale e pepe - sbattete il tutto fino a che non si sarà ben amalgamato, e quindi versate l'emulsione sul battuto di gamberi appena ottenuto, coprite il tutto con pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo. 

Secondo passaggio: I cestini di Pasta Fillo. La pasta Fillo - l'adoro, si presenta sotto forma di fogli sottili si secca subito quindi dovete utilizzarla quasi subito. Per creare i cestini è molto semplice il procedimento: Ricavate dei quadrati da ogni foglio, spennellate dell'olio d'oliva sopra ogni quadrato e sovrapponetelo create un motivo quasi geometrico. Adagiate i fogli sovrapposti negli stampi di silicone o quelli mono uso. Forno ventilato a 180°C fino a quando questi non saranno dorati e croccanti. Tolti dal forno lasciateli raffreddare. 

Ultimo step: la 'Pappa al Pomodoro' - molto semplice, con ingredienti di recupero, visto che l'ingrediente principale è il pane, meglio se di qualche giorno. Realizzate un fondo di cottura con olio d'oliva e aglio tritato - ovviamente privato eventualmente dell'anima. Quando l'olio sarà ben caldo fatevi insaporire l'aglio e quando il tutto sarà ben bilanciato come sapore aggiungete la salsa di pomodoro, le foglie di basilico spezzate con le mani e il pane tagliato a tocchetti - come dicevo meglio se di qualche giorno in modo che regali la giusta consistenza a questo piatto della tradizione. Abbassate il fuoco e lasciate cuocere fino a che il pane non si sarà disfatto. 

Quindi non resta che assemblare il piatto. Molto semplicemente prendete il vostro cestino, due cucchiaiate di pappa al pomodoro - se leggermente raffreddata sarà un po' più compatta, il crudo di gamberi che sarà marinato alla perfezione e una foglia di basilico a decorare. Pepe e Olio a crudo per dare maggiore sapore, e potete servire ai vostri commensali questo 'apri cena' - 



Scrivi commento

Commenti: 0