#FalsoGustoso

Carbonara di Asparagi


So bene che i 'puristi' del tema e che i Romani d.o.c. mi inveiranno contro, e per questo già mi scuso...ma ho voluto sperimentare usando uno dei primi piatti che ho imparato a cucinare, unendolo con uno dei frutti della terra che adoro, gli asparagi;
Comprendo bene che non dovrei accostare il vocabolo 'Carbonara' con altra tipologia di ingrediente che non sia guanciale - pancetta e quant'altro, ma se vi fidate di questo pasticcione cuoco, questa è una di quelle idee da fare in pochissimo tempo, super saporite e che vi darà grandi risultati - soprattutto con chi parte prevenuto urlando abominio a chi accosta la parola Romana con altre tipologie di prodotto della terra. 

 

INGREDIENTI x 4 Persone
200 gr. di Mezze Maniche;
150 gr. di Asparagi di Media Dimensione;
3 Tuorli;
100 gr. di Pecorino Grattugiato;
1 Bicchiere di Vino Bianco;
1 Spicchio d'Aglio;
Pepe in Abbondanza;
Sale q.b.
Olio d'Oliva q.b.

PROCEDIMENTO
Piegate gli asparagi fino a romperli, pareggiate ovviamente la rottura, e togliete le punte. Dividetele a metà e mettetele in acqua molto fredda - meglio se acqua e ghiaccio. Queste saranno la parte croccante di decoro. Pelate il gambo e tagliatelo a tocchetti, volendo potete tagliare i gambi a metà ricavando dei tocchi ancora più piccoli. Fate scaldare dell'olio in un tegame, profumate con uno spicchio di aglio schiacciato e unitevi i gambi quando l'olio sarà ben insaporito. Procedete con la cottura dei gambi bagnando e quindi sfumando con il bicchiere di vino bianco. Abbassate il fuoco, coprite il tegame e occupatevi della pasta. 
Mettete sul fuoco un tegame con acqua a sufficienza per lessare le mezze maniche, e nel mentre raggiunge il bollore create la classica "crema" che contraddistingue questo piatto: unite i tuorli con il pecorino grattugiato e il pepe. Aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura per dare corpo alla crema e come se fosse una sorta di zabaione mescolatelo a contatto con il vapore della pentola - non deve cuocere ma solo diventare setoso e vellutato. Tuffate le mezze maniche quando l'acqua sarà arrivata a bollore e procedete alla cottura. Dovrà essere 'al dente' dopo di che trasferite la pasta nel tegame con gli asparagi, in modo da far si che i sapori si uniscano, saltateli per qualche secondo. Dopo di che trasferite la pasta 'condita' nella ciotola con la crema di uovo, pecorino e pepe. Mescolate bene il tutto in modo che diventi di un meraviglioso colore e che prenda una consistenza cremosa a dir poco perfetta - Aggiustate ancora come pepe e se volete potete ultimare con una spolverizzata di pecorino, una generosa mestolata ai vostri commensali e potete stupire anche gli scettici e coloro che si presentano all'ultimo minuto alla vostra porta - 



Scrivi commento

Commenti: 0