#DolciInForno

MelaSbrisa


C'è profumo di Trentino nell'aria con questa ricetta - Qualche settimana fa stavo guardando un programma in TV dove veniva realizzata una ricetta simile. E allora il mio cervellino ha iniziato a produrre, e a studiare come poter adattare la ricetta in base ai miei gusti e così -plin- Ecco che ti ho trovato l'idea. Una semplicissima idea, se ci sono riuscito io ci possono senza dubbio riuscire tutti quanti! Quindi pronti con carta, penna e cannella?

 

INGREDIENTI
100 gr. di Farina Bianca "00";
100 gr. di Farina di Mais;
110 gr. di Burro Fuso;
2 Mele Granny Smith;
20 gr. di Pinoli;
1 Cucchiaio di Cannella;
Zucchero di Canna q.b.
2 Tuorli;
1 Pizzico di Sale;

PROCEDIMENTO
Come prima cosa dovete, ovviamente, sbucciare le mele e tagliarle in tocchi. Fate scaldare un tegame e aggiungetevi la dadolata appena ottenuta con lo zucchero. Fatele leggermente caramellare, quindi aggiungete i pinoli e la cannella. Abbassate il fuoco e continuate la cottura per qualche minuto - le mele dovranno diventare morbide e ben impregnate di sapore. Quando saranno pronte lasciate raffreddare il "ripieno" della vostra torta.
Quindi come secondo step setacciate le farine, unendole in una ciotola insieme al pizzico di sale, i tuorli - ovviamente gli albumi non buttateli - e il burro fuso. Mescolate bene il tutto creando una sorta di crumble. La consistenza ideale è quello della sabbia bagnata. Foderate quindi una teglia - meglio se rotonda - con della carta forno, leggermente bagnata sotto l'acqua. Prelevate i due terzi del composto sabbioso e create una bella base compatta - usate il dorso di un cucchiaio come un bravo muratore. Compattata la base versate il ripieno, livellatelo bene e versatevi sopra il restante composto sabbioso e compattatelo bene. 
Scaldate il forno - funzione statico - a 200°C e quando sarà a temperatura abbassatelo al classico 180. Deve cuocere per circa 40 minuti, ovviamente controllate la cottura se questa risulterà troppo "colorita" toglietela prima dal forno. Lasciatela raffreddare e servitela a fette - No zucchero a velo, è bruttina ma molto buona ed è questo a renderla particolare. Semplice da realizzare e ideale per tutte le occasioni - Da sola per merenda o colazione, accompagnata da un buon gelato di crema per finire un fine cena... per due?



Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Monica (sabato, 19 marzo 2016 10:05)

    L'idea è carina ma ci sono tre cose che non vanno: farina 00, burro e tuorli. Proverò a modificare la ricetta mettendo farina di grano saraceno, olio e albumi e vi dirò come mi è venuta!

  • #2

    A TAVOLA CON WILLI (martedì, 22 marzo 2016 13:20)

    Ciao Monica,
    beh non è che non vanno... io la ricetta l'avevo vista così - Comunque assolutamente non vedo l'ora di vedere la tua versione!