#GiovediGnocchi

Gnocchi Viola,
con Speck Cotto Croccante e Salsa di Porri


Della serie #GiovedìGnocchi - Eccovi un'idea elegante, semplicissima da fare e che unisce colori forti che insieme creeranno una bella armonia. Volete stupire i vostri commensali senza però dover passare la giornata in cucina? Molto bene è questa l'idea che fa per voi e soprattutto un'idea che potete usare sempre perché gli gnocchi quando li fate, fateli in abbondanza e dopo di che riponeteli in sacchetti monodose, così quando avete ospiti improvvisi - trac - acqua che bolle e queste piccole pepite viola - Volete scoprire come? Preparate carta, penna e...pelapatate!

 

INGREDIENTI
300 gr. di Patate Viola;
300 gr. di Farina Bianca;
Sale q.b.
Noce Moscata;
100 gr. di Speck Cotto;
Per la Salsa ai Porri
La parte verde di 1 porro;
Burro Chiarificato q.b.
1 Bicchiere di Latte;
Sale e Pepe q.b.

PROCEDIMENTO
Per prima cosa occupatevi degli gnocchi: sbucciate le patate viola, tagliatele a tocchi quindi potete scegliere se cuocerle al metodo classico - quindi lesse. Oppure potete cuocerle a microonde - io ho optato per la seconda opzione, veloce e rapida. Quindi patate tagliate a tocchi nel cestello della vaporiera, acqua quanto basta 5-6 minuti a 700watt e quando saranno morbide, schiacciatele, usando lo schiacciapatate , lasciandole a temperatura ambiente. Quindi unite farina bianca - setacciata - noce moscata e sale. Impastate il tutto molto bene ottenendo così un composto omogeneo e compatto. Lasciatelo leggermente riposare in pellicola trasparente. 
Occupatevi ora dello speck: fate scaldare una padella - molto calda. E quindi adagiatevi le fette facendole diventare croccanti. Quando avranno questa consistenza lasciatele su carta assorbente a raffreddare, ma non pulite la padella - questa vi servirà quando gli gnocchi saranno lessati. 
A questo punto potete occuparvi della realizzazione della salsa ai porri: burro chiarificato in un tegame. La parte verde del porro tagliata non troppo grossolanamente, e fatelo prima tostare e poi ammorbidire con qualche bicchiere d'acqua. Quando il porro sarà di giusta consistenza potete frullarlo con il mixer ad immersione e successivamente passarlo ottenendo così un prodotto liscio e senza grumi. 
Ultimi step: realizzazione degli gnocchi. Prendete il vostro bell'impasto viola, create delle porzioni, e da queste dei "grissini" grossi quanto un pollice. Ricavate dei tocchi di circa 2 centimetri, spolverizzate un vassoio di cartone di farina e quindi adagiate i vostri gnocchi - passandoli sui rebbi di una forchetta creando così i classici solchi che contraddistinguono lo gnocco. Procedete fino ad esaurire l'impasto, e quindi fate un passaggio ulteriore nel freezer in modo da compattarli al meglio. Portate a bollore un tegame con acqua e due cucchiai di olio d'oliva o di granturco. Tuffate gli gnocchi, da quando questi verranno a galla contate ancora qualche minuto e trasferiteli nella padella dove avevate reso croccante lo speck, fateli saltare per qualche secondo, e potete realizzare il vostro piatto: Una cucchiaiata di salsa ai porri - per creare un vero effetto scenico: versate la salsa date un colpo con il dorso del bicchiere creando uno schizzo quasi, e adagiate i vostri gnocchi sopra, qualche scaglia di speck croccante e potete stappare un buon bianco - 



Scrivi commento

Commenti: 0