#CucinaAlMicroonde

Chips di Patate e Ketchup


Perché comprarlo quando puoi farlo? Sono partito da questo presupposto, per una gustosa serata Film+Divano queste sono perfette. Semplici da realizzare, super croccanti e molto più sane di quelle dei sacchetti. Quindi, pronti con carta, penna...e forno a Microonde?

 

INGREDIENTI

2 Patate di Media Dimensione;

Sale e Pepe q.b.

Olio d’Oliva

Spezie a piacere – Io ho usato della paprika e del pepe

Per il Ketchup

100 gr. di Pomodorini Ciliegino

1 Peperoncino Fresco;

2 Cucchiai di Aceto di Vino Bianco o di Mele;

Sale e Pepe q.b.

Olio d’Oliva;

1 Cucchiaio di Concentrato di Pomodoro CIRIO;

1 Foglio di Colla di Pesce o Addensante come “Agar Agar”

PROCEDIMENTO

Realizziamo per prima cosa il ketchup: dopo aver staccato dal grappolo e lavato sotto l’acqua corrente i pomodorini tagliateli a metà e metteteli in una ciotola di vetro. Unitevi anche il peperoncino tagliato a rondelle – attenzione a non toccarvi gli occhi – il concentrato di pomodoro, l’aceto, l’olio, il sale e il pepe. Dopo di che coprite bene con pellicola trasparente per alimenti la ciotola di vetro (pyrex) – Potenza del forno a microonde 700watt per circa 10 minuti. Nel frattempo mettete ad ammollare la colla di pesce – questo darà corpo al vostro ketchup che non risulterà un’acqua colorata, ma una densa e piccante cascata rossa!

Passati i dieci minuti toglietelo dal forno e vedrete che il tutto si sarà cotto e si sarà formata una salsina che già così verrebbe voglia di condire una pasta fredda oppure pucciare un tozzo di pane. Aggiungete il foglio di colla di pesce e frullate il tutto in modo da ridurre in salsa il tutto – se volete potete passarla successivamente al colino per creare un risultato più setoso e vellutato. Mettete il tutto un biberon a becco stretto e lasciate riposare in frigo.

Occupatevi ora delle patate: lavate bene la buccia sotto l’acqua corrente, dopo di che asciugatele e dedicatevi al taglio. Potete usare o una mandolina, facendo ovviamente attenzione alle dita. Oppure se siete dei ninja potete usare il vostro fidato coltello e la vostra precisione per realizzare delle fette sottili – ma non troppo. Io ho usato il secondo metodo, quando realizzate la fetta mettetela in acqua fredda in modo che perdano un po’ di amido. Una volta realizzate tutte quante toglietele dall'acqua e asciugatele su carta assorbente. Passatele in una ciotola con dell’olio – questo passaggio creerà il classico effetto “fritto” pur non avendole fritte, ma non temete il sapore sarà ancora meglio! Conditele a vostro piacere: io ho realizzato un mix di sale, pepe e paprika. Ma voi potete sbizzarrirvi come volete. Disponetele quindi su della carta da forno leggermente distanziate una dall'altra e potete tranquillamente cuocerle a potenza massima per 8 minuti – se le volete più colorite 10 minuti sono perfette. Lasciatele raffreddare, mettete qualcosa di comodo e leggero addosso. Del fresco da bere in frigo…magari bollicine queste piccoline il giusto aperitivo piccante e leggero..ma soprattutto fatto in casa!



Scrivi commento

Commenti: 0