Tiramisù

Tiramisù alle Pesche e Amretto


Sapete bene che Io e i dolci siamo un po' come l'Acqua e L'olio, ma alle volte siamo un po' come acqua e farina, e da questo impasto nascono delle cose stupende - Come in questo caso. Ero particolarmente ispirato. Stavo seguendo dei video di New York su Youtube. E una ragazza che seguo stava facendo un ottimo tiramisù alle fragole, ma non lo faceva alla classica maniera a strati, ma realizzava una struttura dentro ad un bicchiere. E così allora mi sono messo a pensare, ho aperto il frigo, e li ho trovato tutti gli ingredienti. Dai colori molto autunnali e quindi perfetto per questa stagione -- Voi pronti con il vostro taccuino per prendere appunti?


INGREDIENTI x 6 Coppe;

6 Pacchetti di Pavesini;
3 Pesce Gialle "Nettarine";

3 Uova Intere;
250 gr. di Ricotta;
130 gr. di Zucchero;
3 Cucchiai di Liquore all'Amaretto;
Cacao Amaro in Polvere;

Succo di Frutta all'A.C.E.

PROCEDIMENTO

Pulite, come prima cosa, le pesche. Tagliatele a metà, privatele del nocciolo e quindi ricavate una dadolata non troppo grande. Mettetele in una ciotola e spolverizzatele con dello zucchero. Copritele con pellicola per alimenti e lasciatele in frigo un po' a macerare;
In una seconda ciotola separate il tuorlo dall'albume: unite agli albumi un pizzico di sale - favorirà meglio a farli diventare spumosi. Montateli a neve ben ferma, dopo di che mescolate i tuorli con lo zucchero. Mescolate in modo da mescolare tutto assieme, dopo di che frullate con la stessa frusta che avete usato per montare gli albumi, fino ad ottenere un composto bianco. Aggiungete a questo punto la ricotta setacciata (ho usato la ricotta per dare un tocco più "light" a differenza del mascarpone, la ricotta mi da quest'idea;
Continuate ad usare la frusta elettrica ed incorporate anche la ricotta rendendo il composto ancora più spumoso, a questo punto usando una marisa o un cucchiaio incorporate gli albumi e mescolate dal basso verso l'alto. Come ultimo tocco aggiungete il liquore all'amaretto - se volete potete ovviare la soluzione alcolica aggiungendo degli amaretti sbriciolati.

Una volta che anche la crema e pronta possiamo iniziare ad assemblare il nostro tiramisù, versate il succo di frutta in un contenitore largo. Dopo di che potete decidere se realizzare una classica struttura a strati oppure creare una struttura "geometrica" come nel mio caso. Disponete un po' di crema sul fondo della vostra coppa, inzuppate i pavesini nel succo di frutta e disponeteli tutto intorno - con la parte cicciosa verso il vetro - dopo di che un po' di pesche al centro, un po' di crema, un pavesino diviso a metà inzuppato e di nuovo pesche - crema - pavesino completando con crema - pesche e cacao amaro spolverizzato su metà del vostro  tiramisù per creare anche un colpo d'occhio. Andate avanti completando quindi tutti gli ingredienti, oppure potete tranquillamente realizzare una struttura classica: crema sul fondo - pavesini - pesche - crema fino ad arrivare in cima - e poi cacao amaro per finire. Lasciate in frigo per qualche ora, l'ideale è realizzarlo il giorno prima per il giorno dopo. Assolutamente P E R F E T T O!

Scrivi commento

Commenti: 0