Pesche, Battuta e Burrata



Ingredienti
200 gr. di Polpa di Fassona;
2 Pesche Noci;
1 Burrata;
1 Limone;
Olio d’Oliva;
Sale q.b.
Foglie di Basilico;
Germogli di Ravanello per guarnire;


Procedimento
Realizzate per prima cosa la battuta al coltello: dalla polpa di fassona ricavate delle striscioline, e da questa ricavate una piccola dadolata – ovviamente in base ai vostri gusti potete tritare la polpa quanto più fine o viceversa volete. Dopo di che conditela con il succo del limone, l’olio d’oliva, il sale e il pepe. Coprite con pellicola e mettete a riposare in frigo;
Stesso discorso per quanto riguarda le pesche – Tagliatele a fette, e ricavate da queste una dadolata, ottenendo così una brunoise – Mettete il tutto in una ciotola e fate marinare con dell’olio, delle foglie di basilico spezzettate e il succo del limone. Questi tre ingredienti con le pesche noci mi fanno impazzire. Anche in questo caso, coprite con pellicola e lasciate riposare in frigo.
Ultimo step: l’impiattamento. Personalmente ho servito quest’idea pensando di aprire una cena e quindi ho usato un piatto di ardesia. Ho posizionato un coppa pasta quadrato. Sul fondo ho messo la pesca, sopra la polpa compattata e successivamente ho realizzato una sorta di conca dove ho adagiato la polpa della burrata, un tocco di pepe e un giro di un olio aromatizzato alle erbe per completare il piatto. Germogli di Ravanello affianco per dare un tocco di colore e rendere più accattivante il piatto e potete tranquillamente stappare delle bollicine!


Per altre ricette visitate anche il BLOG ufficiale di A TAVOLA CON WILLI

Scrivi commento

Commenti: 0